LA MIA PRIMA VOLTA ALLO JUVENTUS STADIUM

Postato il Aggiornato il

Quando dico che nulla è impossibile e che si devono sempre inseguire i propri sogni.. è perché se ci credi davvero si realizzano! Io ci ho creduto sempre in uno dei miei sogni più grandi: ANDARE A VEDERE LA MIA JUVENTUS ALLO STADIO…ed è diventato realtà!

L’ostacolo più grande per la realizzazione del mio sogno è stato mio papà interista (adesso vi chiederete subito:”Una juventina così sfegatata ha un papà interista? Ebbene sì. Essere juventina è stata una scelta..la più bella della mia vita, l’unica che rifarei sempre!). Pensavo seriamente che non avrei mai visto la mia juve allo stadio, ma non ho MAI perso la speranza, sapevo che, prima o poi, in qualche modo ci sarei riuscita perchè quando mi metto in testa una cosa, testarda come sono, la devo raggiungere..PER FORZA.

Il mio sogno si è concretizzato il 30 luglio 2014 quando,ormai ventenne, grazie a dei miei amici che mi ci hanno portata sono andata a vedere l’amichevole Cesena- Juve. E’ stata un’esperienza fantastica. Un’emozione unica..ma io volevo andare assolutamente allo Juventus Stadium. Così mi sono iscritta, di nascosto dai miei genitori, al club juventino di Brufa, il paesino dei miei nonni materni, in modo tale da riuscire ad avere più facilmente i biglietti. Quando il club mi ha invitata ad andare a vedere una partita di Champions (Juventus- Olympiacos) ho accettato subito senza esitare. Non potevo crederci..ancora non realizzavo bene il tutto.

Mio papà ha scoperto che mi ero iscritta al club la sera prima che partissi quando, appena finito di cenare, ho esordito con queste parole: “Io domani vado a Torino a vedere la Juve”. Incredulo ha subito replicato: “Dove vai tu?” Io prontamente:”A Torino finalmente! Mi sono iscritta a un club juventino e domani mattina parto per andare a vedere la partita” E’ rimasto sconvolto e non ha proferito parola. Dopo un pò mi ha detto: “Tu sei tutta matta”.

Dopo una notte completamente in bianco si parte.

Ansia a mille, neanche a dirlo, quando hai fretta e tanta paura di perdere il pullman che succede? Ti fermano i carabinieri e capisci che la tua giornata non è iniziata poi così alla grande. Cerco di fargli capire che ho fretta e che si devono sbrigare, fortunatamente mi lasciano andare presto. VIAAA DI CORSA!

Arrivo chiaramente tardi al pullman, ma ancora era lì, salgo con il cuore che batte fortissimo. Non ero l’ultima, mancavano alcuni ragazzi che hanno fatto tardi. Finalmente riusciamo a partire e iniziano i pensieri..il viaggio è lungo ho tempo di pensare.

Sono in un pullman di sconosciuti diretta verso Torino, ma ben presto conosco i ragazzi seduti dietro me e quello che mi si è seduto vicino.

Arrivata a Torino sento dire: ” Ecco lo Juventus Stadium! Siamo arrivati” … Non posso crederci..sono qui davvero…

Diluvia ma niente riesce a rovinarmi questo momento. Aspetto impaziente sul pullman la consegna del biglietto e appena preso scendo. Mi tremano le gambe. Sto vivendo tante emozioni tutte insieme..pazzesco!

Seguo un gruppetto di ragazzi del club, mi fermo davanti a una bancarella perché c’è una sciarpa che mi ispira, la compro al volo, raggiungo di corsa gli altri e dopo un pò…

Ecco cosa ho davanti ai miei occhi lucidi e al mio cuore che batte all’impazzata..

sto bagnando tutta la macchina fotografica, ma ne vale la pena.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ci siamo..sono sempre più vicina..IL MIO SOGNO E’ DIVENTATO REALTA’!

Sono sola adesso e non so dove andare!

Passato il tornello, chiedo informazioni agli steward e ci sono quasi!

Sto facendo la salita che porta all’interno dello stadio, non potete capire come mi sento.

Sono dentro! Sto piangendo di gioia.

Ho la bocca aperta da non so quanto…mi sembra un sogno, invece è la realtà!  E’ un tempio. MAGNIFICO!

Lascia basiti la magia di questo stadio, che chiamo CASA!

Ho i brividi. Che emozione!

Non so dove andare chiaramente, ma l’importante è che abbia il posto numero 8 (il numero del mio adorato Principino Claudio Marchisio).

E’ ancora presto e c’è poca gente dentro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Preso il  posto del biglietto che è l’11, cerco di raggiungere l’8 e alla fine ci riesco, fortunatamente non c’è nessuno!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono solo le 19 e 25 e ho un’ansia assurda.

Ho paura di portare sfortuna, sono troppo scaramantica..Speriamo bene!

allo stadio

Si siede vicino a me un ragazzo che sembra molto simpatico a primo impatto e infatti mi chiede subito se tremo dall’emozione o dal freddo.

Lo stadio si comincia a riempire.

Ad un certo punto inizio a sentire THUNDERSTRUCK degli AC/DC..questo vuol dire solo una cosa..stanno per entrare per fare l’allenamento ed infatti..

Sui 2 schermi del campo appare il conto alla rovescia: 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1..

Si sente ” LADIES AND GENTLEMEN JUVENTUS FOOTBALL CLUB!” ed entrano! Proprio loro..!!

Juventus players warm up before the Champions League Group A qualifying football match Juventus vs Olympiakos at the Juventus stadium in Turin on November 4, 2014. AFP PHOTO / GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Sto ballando come una pazza Thunderstruck e urlo di felicità!

Vedo Pavel Nedved che si avvicina, viene a salutare la curva Sud come fa sempre, è davvero emozionante!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lo stadio è sempre più pieno.. è uno spettacolo!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Rientrati tutti negli spogliatoi..leggiamo le formazioni: lo speaker dice il nome e noi tifosi urliamo il cognome dell’allenatore e di ogni giocatore; poi.. dopo il “BIANCONERI…SU LE SCIARPE..FUORI LA VOCE E ANCORA UNA VOLTA..FINO ALLA FINE FORZA JUVE” dello speaker, parte l’inno della mia squadra..quello che ho sempre cantato a squarciagola in piedi sul divano..SODDISFAZIONE..FELICITA’..EMOZIONE.

Piango e canto…sono contentissima!

Finito l’inno esplode lo stadio, entrano i giocatori con il sottofondo dell’inizio dell’inno della Champions che, quando i giocatori si sono posizionati in riga, risuona nello stadio a tutto volume..E’ indescrivibile tutto questo.

MAGICO..FANTASTICO..Non faccio altro che piangere dall’emozione e dalla gioia!

TURIN, ITALY - NOVEMBER 04: Team of Juventus line up prior to the UEFA Champions League group A match between Juventus and Olympiacos FC at Juventus Arena on November 4, 2014 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Ci siamo..fischio d’inizio di Juventus – Olympiacos !

Ecco il primo goal! Segna Andrea Pirlo su punizione..esplode lo stadio..io urlo in una maniera impressionante e salto, il ragazzo vicino a me (con il quale nel frattempo avevo parlato senza neanche sapere il suo nome) mi abbraccia e urliamo insieme.

La gioia finisce subito..perché dopo 3 minuti L’Olympiacos pareggia.

Finisce il primo tempo

..i cori..quelli che facevo a casa da sola urlando come una pazza..qui è tutta un’altra storia!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
LA MIA CURVA SUD

Ricomincia il secondo tempo ed è uno scompenso continuo!

Il vantaggio dell’Olympiacos gela lo stadio e mi fa iniziare a sentire male, ma io ci credo e dico al ragazzo vicino a me che ce la faremo!

La mia Juve, a un passo dal baratro, risorge e piazza un uno-due incredibile che trasforma di nuovo la gara: prima Llorente di testa al 65′ ispira il pari carambolesco che arriva con il pallone a sbattere sul palo prima e sulla gamba di Roberto poi, un minuto dopo è il centravanti spagnolo a servire Pogba ai sedici metri con il francese a riprendere la respinta sul primo tentativo di assist per Vidal e con un piatto destro infilare il tris alle spalle del portiere: esplode la gioia! Lo stadio è in delirio!

Juventus' forward from Spain Fernando Torres celebrates after scoring during the UEFA Champions League Group A football match Juventus vs Olympiakos at the Juventus Stadium in Turin on November 4, 2014. AFP PHOTO / GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Juventus French midfielder Paul Labile Pogba celebrates after scoring during the Champions League Group A football match Juventus vs Olympiacos during the UEFA Champions League Group A football match Juventus vs Olympiakos at the Juventus Stadium in Turin on November 4, 2014. AFP PHOTO / GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Juventus' French midfielder Paul Pogba celebrates after scoring during the UEFA Champions League Group A football match Juventus vs Olympiakos at the Juventus Stadium in Turin on November 4, 2014. AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Sto impazzendo, ad ogni goal ho abbracciato tutti!! FORZA RAGAZZI!!!

Non credo ai miei occhi! Sto urlando come una pazza! in pochi minuti sono passata dall’inferno al paradiso.

Serve un altro goal però per stare tranquilli ed essere sicuri! Tevez al volo e Pereyra non trovano la porta, ma è l’argentino a trovare all’ultimo minuto della sfida la fiammata che può cambiare tutto: Milivojevic lo stende in area, rigore che Vidal si appresta a battere chiamandoci a raccolta. Ma Roberto intuisce, tocca la sfera e la spedisce sulla traversa. L’avevo vista dentro e scoprire poi che il portiere aveva parato è stata una delusione immensa!

Ma va bene così abbiamo vinto..Sono felicissima!

Finita la partita i giocatori vengono a salutare la curva Sud e poi la Nord mentre risuona l’inno nello stadio.

Juventus' players celebrate their 3-2 victory at the end of the UEFA Champions League Group A football match Juventus vs Olympiakos at the Juventus Stadium in Turin on November 4, 2014. AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

juventusolympiacos-32_1043708PhotogalleryNon voglio andarmene..voglio restare qua dentro..!

Uscita dallo stadio iniziano i dolori..Sono sola sotto il diluvio in un posto che ho visto per la prima volta stasera, non so dove andare e ho il cell spento.

Prego il Signore di farmi trovare la strada per tornare al pullman e intanto cerco punti di riferimento.

Dopo un pò di tempo, non so come, ma ce l’ho fatta!

Bagnata completamente e stanchissima, ma felice.

Tornati a Brufa con il pullman, prendo la macchina metto l’inno della Juve a tutto volume e torno a casa.

INDIMENTICABILE. Grazie Juve mia..! Data che rimarrà indelebile: 4 Novembre 2014

Non vedo l’ora di tornarci di già!

Solo una matta come me poteva partire con un pullman di sconosciuti per Torino e affrontare un’avventura così senza pensare alle conseguenze, solo una testarda come me poteva riuscire a realizzare questo sogno! Sono fiera di me! E poi..si dice che la fortuna aiuta gli audaci! Un pò di pazzia ci sta sempre bene..la normalità annoia 😀

Annunci

4 pensieri riguardo “LA MIA PRIMA VOLTA ALLO JUVENTUS STADIUM

    wwayne ha detto:
    3 agosto 2015 alle 13:12

    Per me il gol juventino più bello di sempre è questo:

    Sei d’accordo?

    Mi piace

    ottocartelle ha detto:
    3 agosto 2015 alle 20:55

    Grande

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...