TANTI AUGURI GIGI PROIETTI!

Postato il

Gigi Proietti è uno degli artisti italiani che preferisco in assoluto!

Semplicemente un genio!

E’ uno degli artisti più completi che il paronama dello spettacolo italiano abbia mai avuto.

Attore, regista, cantante, doppiatore di grandi star di Hollywood, scrittore nella sua lunghissima carriera, iniziata a decollare negli anni ’60, Gigi Proietti ha girato 45 film, è stato il protagonista di circa 33 tra show e serie televisive, di decine e decine di spettacoli teatrali. Gli italiani lo associano sempre al mitico personaggio di “Mandrake”, nella commedia cult di Steno, “Febbre da cavallo”, del 1976, o al “Maresciallo Rocca”, ma il suo curriculum è difficilmente eguagliabile da un altro artista italiano contemporaneo e non.

In occasione del suo 75esimo compleanno ve lo faccio conoscere meglio, ripercorrendo la sua storia in poche righe, grazie ad un sito che ho trovato così per caso, dove hanno fatto questo bellissimo lavoro:

GLI INIZI

Nato a Roma il 2 Novembre del 1940, Gigi Proietti dopo il liceo Classico, si iscrive a Giurisprudenza, ma a pochi esami dalla Laurea abbandona. Fin da piccolo ama la musica e impara a suonare il pianoforte, la chitarra, la fisarmonica e il contrabbasso. Pochi forse lo sanno, ma Gigi Proietti ha iniziato la sua carriera come cantante esibendosi prima nelle feste studentesche e poi nei night club di Roma. Nello stesso periodo frequenta un corso di mimica del Centro Universitario Teatrale facendosi notare dal regista Giancarlo Cobelli che lo fa debuttare in teatro nel 1963 nello spettacolo “Can Can degli Italiani”.

compleanno-Gigi-Proietti-1

IL TEATRO

Tra il 1964 e il 1968 ricopre diversi ruoli, anche come protagonista, negli spettacoli del Teatro Stabile de L’Aquila, ma il primo vero successo arriva nel 1970 quando viene chiamato a Roma per sostituire Domenico Modugno nel ruolo di Ademar nella commedia musicale “Alleluja Brava Gente” di Garinei e Giovannini. Nel 1976 incontra Roberto Lerici, con il quale scrive e dirige gli spettacoli che lo consacrano al grande pubblico: “A Me Gli Occhi, Please”, “Leggero Leggero”, “Come Mi Piace”, per citarne alcuni. E’ in questi spettacoli che Gigi Proietti mostra le sue doti di One Man Show come cantante, ballerino, ma soprattutto come comico: memorabili i suoi monologhi e le sue barzellette. Non ultime le sue regie teatrali, le direzioni artistiche di teatri prestigiosi, tra cui il Teatro Brancaccio di Roma e il suo Laboratorio di Esercitazioni Sceniche per giovani attori.

compleanno-Gigi-Proietti-2

IL CINEMA

Gigi Proietti debutta al cinema come comparsa a 14 anni nel film “Il Nostro Campione” di Vittorio Duse, il primo vero ruolo arriva nel 1966 con “Le Piacevoli Notti”. Lavora con registi importanti come Tinto Brass, Mario Monicelli, Pupi Avati, Sidney Lumet, in ruoli impegnati e brillanti. In questi ultimi si esprime al meglio: nel 1976 nel film di Steno “Febbre da Cavallo” è indimenticabile nel ruolo di Bruno Fioretti detto Mandrake. Ad oggi sono 45 i film a cui ha partecipato. Molto importante anche la sua carriera nel doppiaggio, tra gli attori a cui ha prestato la voce, citiamo Robert De Niro, Marlon Brando, Dustin Hoffman, senza dimenticare il genio della lampada in Aladin della Walt Disney e Gandalf nella trilogia “Lo Hobbit”.

compleanno-Gigi-Proietti-4

LA TELEVISIONE

In televisione Gigi Proietti è stato non solo attore ma anche conduttore e regista. Il debutto arriva nel 1964 con lo sceneggiato “I Grandi Camaleonti”, cui ne seguiranno molti altri fino agli inizi degli anni ’80. Oltre ai film tv, si cimenta anche con il varietà, in cui recita, canta e suona: uno su tutti “Fatti e Fattaci” di Antonello Falqui del 1975. Come conduttore ha presentato diversi spettacoli in Rai, tra cui Fantastico 4 nel 1983, come regista invece citiamo la sit com Villa Arzilla del 1990. Nel 1996 arriva il suo più grande successo con Il Maresciallo Rocca, dove interpreta un maresciallo dei Carabinieri. Una serie tv con ascolti da record, durata ben 6 stagioni tra il 1996 e il 2005, più una mini serie nel 2008.

compleanno-Gigi-Proietti-6

LA RADIO

Ultima ma non meno importante la radio dove, come attore partecipa a diverse produzioni, la più famosa delle quali è Gran Varietà , spettacolo radiofonico della domenica mattina, dove per due stagioni (1973 e 1975) interpreta il ruolo di uno sfortunato e improbabile conquistatore femminile, lanciando lo slogan “invidiosi” che lo renderà famoso.

Condensare in poche righe una carriera così lunga è quasi impossibile, ma pensiamo di aver reso il giusto omaggio a un attore che ha allietato con successo diverse generazioni. Anche noi ci uniamo al coro di chi oggi dice: Buon Compleanno Gigi Proietti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...