-

3 PUNTI IMPORTANTI, MA CHE FATICA!

Postato il

21 Novembre 2015

Tredicesima giornata di Campionato di Serie A Tim 2015/2016:

Juventus-Milan: 1-0

In uno Stadium super blindato e con divieto di introdurre petardi, 650 steward e almeno 500 tra poliziotti carabinieri a garantire sicurezza, è andato in scena il secondo anticipo della 13ma giornata la classicissima tra Juve e Milan. Prima del fischio d’inizio, come su tutti i campi di serie A, la Lega Calcio ha deciso che venga esposta la bandiera francese e suonata la Marsigliese per ricordare le vittime degli attentati di Parigi del 13 novembre.

juve milanjuvemilan

FORMAZIONE MILAN: Donnarumma, Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli, Kucka, Montolivo, Bonaventura, Cerci, Bacca, Niang.

Allenatore: Mihajlovic

partita

Allegri ingrana la terza e sorpassa Mihajlovic.

Terzo successo consecutivo per i bianconeri che dopo una gara non esaltante continuano l’operazione rimonta grazie alla sesta rete dell’argentino in campionato. Il muro difensivo dei rossoneri regge per 65 minuti: si interrompe la striscia di 5 risultati utili consecutivi.

La squadra di Allegri passa con un gol di Dybala dopo oltre un’ora di gioco non entusiasmante ma anche senza particolari sofferenze. Alla vigilia della fondamentale sfida col City, Allegri trova la terza vittoria consecutiva in campionato e tre punti che danno continuità e rendono credibile il progetto “Natale in corsa”.


Se bisognasse giudicare la prestazione, i campioni d’Italia non sembrano proprio nella forma che garantisce rimonte arrembanti, ma contro questo Milan basta un cross buono, di Alex Sandro, e l’inserimento fra i due centrali di Dybala, zitto zitto alla sesta Joya in campionato. Restando ai personaggi, il confronto da “Vent’anni dopo” fra Buffon e Donnarumma vede il giovane moschettiere rossonero attento sui tiri da fuori e impotente sul gol, mentre quello bianconero è praticamente inoperoso fino al recupero (tiro di Cerci), altro segno abbastanza chiaro di come è andato il match.
I tre punti arrivano non senza dolori. Allegri il giorno dopo aver minimizzato la situazione infortuni perde prima del match Khedira, e durante (28’) Evra e poi Hernanes. Sturaro e Alex Sandro sono i sostituti designati dei primi due (meglio il secondo, soprattutto in fase offensiva). Bonucci e Morata partono in panca (probabilmente con vista ManCity), Dybala parte forte, poi cala, poi risale. Al suo fianco agisce Mandzukic, dietro di loro Hernanes, che si segnalerà solo per una punizione deviata (gran riflesso di Donnarumma). Il Profeta va piano, e così il modulo col trequartista non fa male come potrebbe. Dopo 45’ Allegri, complice un problema muscolare, lo toglie, inserendo Bonucci e passando al 3-5-2. La mossa se non altro allarga il fronte d’attacco, concedendo qualche spazio in più a Pogba (che si blocca sulla trequarti) e Dybala, che la decide.

lichtlichtsteinermarchisiomarioneomaggio a buffon

alex sandroallegri

pauliiipaulino2paulo 5per parigipogbapoggggsturaro

dybaladybalinodybi 1dybi goaldybidyblldyyypaulinopaulo4paulo6paulo7pauloopaulo8

buffonbello

amore

buffibuffi2buffi3buffi4buffi5buffi6buffi7

amori mieiesultafesta 3festafesta2

 

Non una ottima Juve, ma anche se con tanta fatica abbiamo vinto!

Tre punti importanti e ancora più il sorpasso!
Stiamo arrivando!
TREMATE!
Adesso testa alla Champions!
Un grandissimo Dybala e una buona partita anche di Lichtsteiner.
Dybala sei la nostra GIOIA!
la joya
Complimenti al Nostro Gigi…sempre più immenso!
AVANTI RAGAZZI!
FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: