Mese: gennaio 2016

NOVE VITTORIE CONSECUTIVE..AVANTI COSI’

Postato il

10 Gennaio 2016

Diciannovesima giornata di Campionato di Serie A  Tim 2015/2016:

Sampdoria- Juventus: 1-2

Primo quarto d’ora senza occasioni: squadre molto accorte sul piano tattico, con la Juventus che manovra palla con la difesa sulla linea di centrocampo e Sampdoria in attesa. All’improvviso il gol del vantaggio bianconero: lancio lungo di Bonucci a servire Pogba che stoppa di petto e piazza il diagonale girandosi al volo.
La Sampdoria prova a risalire il campo, ma non trova spazi e non effettua un tiro in porta per tutto il primo tempo (punizione dal limite a parte, sprecata da Fernando).

Nel secondo tempo, arriva subito il raddoppio degli ospiti: Moisander sbaglia completamente posizione, Dybala lo vede e serve (con un tunnel a Barreto) Khedira che tutto solo non sbaglia.
La Sampdoria (dopo aver rischiato lo 0-3 su colpo di testa di Morata) si scuote e trova a metà ripresa il gol di Cassano che riapre la partita, dopo una bella azione con Carbonero. La Juventus inizia a soffire e si rintana in difesa per poi ripartire in contropiede.

Il finale vede i blucerchiati tentare più volte la conclusione, soprattutto di testa, mentre Cassano è spesso lasciato solo nelle sue iniziative. La partita si chiude con il fallaccio da rosso diretto di Moisander su Zaza e l’ultimo attacco Samp che non va a segno, grazie anche al salvataggio di Chiellini.

FB_IMG_1452504124300FB_IMG_1452530818549

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Sampdoria: Viviano; Cassani, Moisander, Zukanovic, Regini; Barreto (28′ s.t. Muriel), Fernando, Soriano (36′ p.t. Ivan); Carbonero, Cassano, Eder (40′ s.t. Rodriguez). All.: Montella

Juventus: Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini; Lichsteiner (21′ s.t. Cuadrado), Khedira, Hernanes, Pogba, Evra; Morata (32′ s.t. Zaza), Dybala (44′ s.t. Padoin). All. : Allegri

I bianconeri adesso puntano alla decima vittoria consecutiva (serie aperta dal 31 ottobre, vittoria nel derby di Torino).

1009925_1011442068902595_2426576043005062860_n

12523054_1011442058902596_1295641982724186245_n

943833_1011442642235871_6248470892557078512_n10157302_1011442485569220_3487484777492057327_n10478126_1011223455591123_4778311783984866710_n12075058_1011442438902558_5259308223688324968_n12400908_1011442062235929_3362222629884505512_n12439208_1011442578902544_47436253963504484_n12494666_1011442362235899_6555213652560627088_n12508707_1011442098902592_6748959512526759313_n

IMG_20160111_014648.jpg

12509489_1011442505569218_2795527793872097011_n12509507_1011442488902553_1354079332511684891_n12510381_1011442265569242_816261039185643776_n12523060_1011442188902583_805289154632434025_n12523157_1011442152235920_8092146503586447121_n12523193_1011442155569253_1071602323777303914_n12524085_1011442608902541_3406206981700257256_n12549135_1011442285569240_5717339425939321738_n

12494682_1011442365569232_4959696595803378052_n

12552833_1011442105569258_2668923495632517076_n12553104_1011442368902565_1331675339028150218_n12510281_1011442428902559_3145151702837072313_n12508972_1011442445569224_8708506542740101237_n

la-juve-festeggia-la-nona-vittoria-consecutivaSampdoria_Juventus_88-141-kttC--673x320@IlSecoloXIXWEB

12507591_1011442698902532_3088027215198729203_n

12523207_1011207505592718_4441700634649847512_n

 

Screenshot_2016-01-11-02-06-55.png

GRAZIE RAGAZZI!

La DAB ha coinvolto anche me..l’esultanza di Paul Pogba è diventata contagiosa.

PhotoGrid_1452490973341.jpg

Oltre alla mia solita scritta porta fortuna di fine partita..ieri sui social ho pubblicato anche la mia DAB.

Sono fiera della mia Juve..

Siete fantastici ragazzi!

Nonostante l’assenza del nostro pilastro di centrocampo Marchisio, i ragazzi hanno disputato un’ottima gara.

Avanti così ragazzi..sapevo che saremmo tornati al posto che ci spetta e adesso è vicinissimo!

IO CREDO IN VOI COME SEMPRE!

Vi amo..

Lottare sempre…arrendersi mai!

Siete la mia gioia più grande..

Sotto a chi tocca…avanti il prossimo!

FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS!

Annunci

COMPLIMENTI MAESTRO ENNIO MORRICONE!

Postato il Aggiornato il

Golden Globe 2016: vince anche Ennio Morricone, stagione dei premi si apre nel segno dell’Italia

Ennio Morricone ha vinto il globo per la colonna sonora di The Hateful Height, il nuovo film di Quentin Tarantino, che ha ritirato il premio al posto del compositore italiano. “E’ una cosa fantastica, voi capite che Ennio Morricone è il mio compositore preferito? E non intendo un compositore qualunque, solo di film, intendo uno come Mozart, come Beethoven, come Schubert”, ha detto Tarantino che ha poi proseguito “Ennio Morricone non ha mai vinto un premio singolo per uno dei film che ha fatto. Ha vinto in Italia, ha vinto alla carriera, ma mai qui in America e voglio ringraziarlo: a 87 anni ha realizzato una fantastica colonna sonora e finalmente vinto un premio prestigioso.

Condivido..è anche il mio compositore preferito!

Ennio Morricone è un genio della musica!

Orgoglio italiano..

Grazie di esistere Maestro!

…E COMPLIMENTI ANCORA!

ANNO NUOVO..OTTAVA VITTORIA CONSECUTIVA.

Postato il Aggiornato il

06 Gennaio 2016

Buona Epifania!

Diciottesima giornata di Campionato di Serie A Tim 2015/2016:

Juventus-Verona: 3-0

La Juve ha iniziato il 2016 come aveva finito il 2015: VINCENDO.

Anno nuovo ma la musica non cambia..Stessa Juve..Stesso risultato!

I bianconeri non hanno sbagliato nulla e nonostante assenze pesanti come quelle di Barzagli e Mandzukic, hanno portato a casa i tre punti.

D’altronde la partita si è messa subito in discesa per la Juve, che dopo aver temuto per Lichtsteiner (scontro con Souprayen), è esplosa di gioia per la punizione-gioiello di Dybala. Un gol alla Pirlo, che ha indirizzato l’andamento di un match già scritto sulla carta. Il Verona, però, ha provato a rispondere immediatamente. Tanto che pochi minuti dopo c’è voluto un miracolo di Buffon per mandare in angolo con le punta delle dita una grande girata di Pazzini. Poi, però, il resto della frazione è stato solo bianconero con Gollini chiamato a rispodnere con destrezza prima a Morata e poi a Marchisio, anche se Pogba e compagni hanno commesso più di un errore gratuito, tenendo vivo l’incontro. Almeno fino a un passo dalla pausa, quando è arrivata la zuccata vincente di Bonucci, che ha anticipato tutti insaccando l’ennesimo calcio piazzato al velluto di Dybala. Il raddoppio ha distratto per qualche istante la Signora, e, come col Carpi, Allegri è andato su tutte le furie, anticipando un intervallo di fuoco nello spogliatoio dei padroni di casa. La ripresa si è aperta con il solito taglio in testa rimediato dal gladiatore Chiellini e con una protesta di Pogba per un fallo subito in area da Moras e Bianchetti. Poi è stata solo normale amministrazione per la Juve, che ha lasciato avanzara un po’ il Verona, senza però concedergli il tiro. L’unica faccia triste è quella di Morata, richiamato in panchina da Allegri a una decina di minuti dalla fine per fare spazio a Zaza. Il quale, come un cecchino, ha timbrato ancora una volta il cartellino, trasformando in oro un assist al bacio di Pogba. E’ stato il punto esclamativo su un incontro senza storia, che ha confermato come siano proprio Buffon e compagni i favoriti anche per questo scudetto.

La nostra gioia…il nostro gioiello Dybala sempre più trascinatore della Juventus: per lui 9 gol in campionato e 11 totali in bianconero. Non a caso Pogba lo ha soprannominato Quadrato R2, ovvero il tasto che bisogna schiacciare alla playstation per fare il tiro a giro. Bene anche il francese, che delizia con alcune giocate.

La Befana questa volta è stata buona con la Vecchia Signora: dopo il pari dell’anno scorso e la sconfitta di due stagioni fa, la Juventus nella calza ha trovato tre punti preziosi per continuare il suo cammino di avvicinamento al primo posto: contro il tenero Verona è arrivata l’ottava vittoria di fila in campionato, e i bianconeri sognano lo scudetto.

JUVENTUS-VERONA 3-0

FORMAZIONI:
Juventus (3-5-2)
: Buffon, Caceres  (39′ st Rugani), Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Khedira (25′ st Sturaro), Marchisio, Pogba, Alex Sandro, Morata  (34′ st Zaza), Dybala. A disp.: Neto, Rubinho, Evra, Padoin, Vitale, Asamoah, Hernanes, Cuadrado. All.: Allegri
H. Verona (4-2-3-1): Gollini, Bianchetti, Moras, Helander, Souprayen, Hallfredsson (37′ st Fares), Greco  (16′ st Juanito Gomez ), Wszolek (17′ st Emanuelson), Ionita, Siligardi, Pazzini. A disp.: Rafael, Coppola, Winck, Zaccagni, Checchin, Jankovic. All.: Delneri
Arbitro: Calvarese

152638017-f1aab4da-2a01-4d1a-98f2-2f15eb894bbc152638131-5a248049-3fa8-48ab-9c00-7ff70b622540152638146-1c3bfd3a-9b98-4027-9528-da75e7bd0955152638157-b295904f-91b4-4e65-878e-72fb67323a7d152638169-db3edc6e-d9a1-459e-97c1-122894bc00d7152638708-efbda111-d045-43ca-95fe-b51d7a78e0e9153246925-02b07c43-9abf-4708-bf15-ccffb13ba308153443346-bcd5e388-8c24-4906-a1c0-5495539567a8153443393-87105d32-ef87-4ddb-be97-46a27ef78a9d155713072-19efc4ca-4cad-4d94-a9c4-c98eccea78ba160543787-4190ec97-aee3-4871-b055-72b33f195363162549376-f8a48365-7cd8-4ba1-8b88-886579cdf092

162549465-4abebe61-5bf3-4190-a1d8-c6b80b723f75162549491-1df2f562-a293-4a4d-b30c-8a88244de301160543904-6934f20e-42c9-4703-892f-426e18db33b8160544473-92731e28-f8f3-41d7-a247-7633f699f739160543881-e499f111-3a0a-428e-a9c3-3f50d9e8fc3c160543916-7702af5e-dd1e-4907-90e4-95100ebaef06160544613-e87f592e-c1bb-424e-830a-601de8de23ae171527612-50a85994-3b3e-43cd-9b06-7e5543e2b4b7171527428-f3a10596-364f-4370-abad-345d9d1768a6171527501-661d718c-9b7a-463c-a990-acd82ed5dbf5171527546-19c848f8-61db-4936-b86c-87fccd6eb494171527543-1da275a5-0137-4c74-9bc2-3ed7f3ea853b173133632-49b03337-6d5e-4d03-b21d-f0de20dcc49a173133652-0eedacde-7f51-4242-8412-437485a24cdd

SEMPLICEMENTE GRAZIE RAGAZZI!

AVANTI COSI’ ..

SONO FIERA DI VOI!

SIETE GRANDIOSI!

Siete la mia gioia più grande, vi amo!

FACCIAMO TUTTI “DAB” CON PAUL POGBA E DYBALA!

SI BALLA!

FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS!

 

 

BUON 2016!!

Postato il

Buon anno a tutti..!!!
Sperando che sia un anno pieno di emozioni nuove, forti e belle….
e soprattutto che ci porti tanta felicità!

Auguri soprattutto ai miei fratelli bianconeri!

image