BRUTTA JUVE MA..SIAMO IN FINALE DI COPPA ITALIA!

Postato il Aggiornato il

2 Marzo 2016

Ritorno di semifinale di Coppa Italia:

Inter-Juventus: (3-0)     RIGORI 3-5

Dopo il 3-0 dell’andata, la squadra di Allegri si fa rimontare dai nerazzurri, a segno con Brozovic (doppietta) e Perisic, rischiando l’eliminazione. Passa dal dischetto grazie al decisivo errore del subentrato Palacio. Pali di Ljajic e Zaza.

L’Inter sfiora l’impresa ribaltando clamorosamente lo 0-3 dell’andata ma alla fine s’arrende ai rigori alla Juve, consentendole di raggiungere la finale di Coppa Italia. I bianconeri sorridono grazie al solito Bonucci, match-winner decisivo stasera dal dischetto come tre giorni fa in campionato, ma non è stato facile come pensavano.

Dopo il 3-0 dell’andata, la squadra di Allegri si fa rimontare dai nerazzurri, a segno con una doppietta di Brozovic, il secondo gol su rigore, e la rete di Perisic, rischiando l’eliminazione. Ma dopo aver sfiorato il colpaccio nel finale con Morata dopo una gara di sofferenza passano dal dischetto grazie al decisivo errore del subentrato Palacio che colpisce la traversa, e il gol di Bonucci che regala alla squadra la finale con il Milan anche se non ci sarà per squalifica.

Le due squadre contavano diverse assenze, con l’Inter in piena emergenza difensiva viste le squalifiche di Miranda e Murillo, e l’infortunato Jovetic. Mancini piazza D’Ambrosio al centro della difesa accanto a Juan Jesus con Santon e Nagatomo sugli esterni. Poi Brozovic in mediana con Perisic e Ljajic ai fianchi di Eder in attacco. Allegri, dopo aver lasciato a casa Evra, Marchisio e Mandzukic, ha replicato con un prudente 4-4-2 dando un turno di riposo in partenza anche a Buffon, Barzagli, Pogba, Khedira e Dybala.

L’Inter parte subito forte e al 16′ passa subito in vantaggio: Medel recupera palla a centrocampo e serve subito Brozovic, bravo a infilare il portiere brasiliano con un preciso destro in girata. I nerazzurri ci credono, e la Juve fatica ad entrare in partita. E’ Ljajic ad andare vicino al raddoppio, ma il potente tiro tocca la parte superiore della traversa. Ad inizio ripresa l’Inter raddoppia: Eder va via sulla destra e centra per Perisic che è bravo a farsi trovare pronto sul secondo palo per il tap-in vincente.

La Juve prova a riorganizzarsi e a reagire e va vicina al gol: Morata smarca in area Zaza che sull’uscita di Carrizo colpisce a botta sicura ma colpisce il palo. L’Inter riprende a pressare e Allegri cerca di correre ai ripari inserendo Barzagli e Lemina. Ma al 37′ della ripresa l’Inter rimette le cose in parità: Perisic va via in area a Rugani che lo atterra. Rigore netto che Brozovic trasforma. Galvanizzata l’Inter insistite ma al 90′ Neto nega il gol qualificazione a Perisic. Allegri inserisce Pogba, si va ai supplementari e la Juventus sfiora il successo, ma l’Inter, anche se sfinita, resiste fino ai tiri dal dischetto, alla fine fatali per i nerazzurri. Quindi a sfidare a Roma il Milan ci sarà la Juve.

FORMAZIONI UFFICIALI:
Inter (4-3-3): Carrizo, Santon, D’Ambrosio, Juan Jesus, Nagatomo, Brozovic, Medel, Kondogbia (1′ st Biabiany), Perisic, Eder (8′ secondo tempo supplementare Manaj ), Ljajic (30′ st Palacio) (1 Handanovic, 46 Berni, 9 Icardi, 12 Telles, 27 Gnoukouri, 28 Della Giovanna, 83 Melo, 96 Gyamfi) All.: Mancini.
Juventus (4-4-2): Neto, Lichtsteiner (11′ st Barzagli), Rugani, Bonucci, Alex Sandro, Cuadrado, Sturaro, Hernanes (26′ st Lemina), Asamoah (41′ st Pogba), Zaza, Morata (1 Buffon, 34 Rubinho, 6 Khedira, 20 Padoin, 21 Dybala, 37 Pereyra, 39 Favilli) All.: Allegri.

214102591-9d7aa43e-4fea-498a-aa15-8d68dbf3dcb3

214102926-12db0a2d-accd-451a-8723-081ba3515d7e214102717-4e7e1a1b-660b-4ebc-9d0e-7826ad1a4d08214102657-58f866c9-aa4a-404b-b555-6b4e1694f51b214103364-520f602d-9dba-4747-bdc3-a94f0402f956235824588-6ca34ef0-75f9-4719-8737-ffac50862b75235824583-d00493f4-61a6-46a0-beec-04708e7f9658235825244-200c1ccf-062d-48f4-a876-aab72e267992235825248-ddb27a3f-76f5-4ede-b164-681d2462735e

Non voglio più vedere una Juve del genere..MAI PIU’!

Dell’arbitro come al solito NOI non ne parliamo, ma è stato vergognoso.

Ragazzi non dovete MAI sottovalutare gli avversari o pensare che una partita sia già vinta, perché niente è certo, soprattutto nel calcio!

FORZA RAGAZZI!

VI AMO ANCHE QUANDO MI FATE ARRABBIARE.

CcnnNHeXIAAsE2F

FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...