JUVE CHE COMBINI? COSI’ NON VA.

Postato il

22 Ottobre 2016

Nona giornata di Campionato di Serie A Tim 2016/2017:

Milan-Juventus: 1-0

Nel primo tempo Pjanic segna su punizione un gol che l’arbitro prima convalida, poi annulla per un offside che non c’è di Bonucci. Nella ripresa la rete decisiva del giovane centrocampista, Donnarumma salva al 95′.

A quasi quattro anni di distanza dall’ultima volta, i rossoneri tornano a battere la Juventus dopo 9 sconfitte consecutive tra campionato e Coppa Italia e ora sono a -2 punti dai bianconeri primi in classifica. La capolista deve incassare la seconda sconfitta di questo campionato, entrambe al Mezza con le milanesi. Ma questa partita è stata condizionata da un evidente errore di Rizzoli e collaboratori che nel primo tempo hanno impedito alla Juventus di passare in vantaggio con una punizione beffarda di Pjanic. Al di là dell’errore resta negli occhi l’infinita e confusa consultazione di arbitro, guardalinee e assistente di porta.

Il Milan decide di aspettare la Juventus senza mai rischiare offensive massicce. I bianconeri approfittano di questo atteggiamento degli avversari e partono fortissimo. Nel primo quarto d’ora i Campioni d’Italia schiacciano sull’acceleratore sperando di mettere in soggezione i padroni di casa e spegnere la spinta dello stadio. Ci provano Dybala e Alex Sandro. Il Milan replica con Suso che impegna Buffon.{}

La prima svolta della partita arriva dopo la mezzora: Dybala prova un tiro da 40 metri per scavalcare Donnarumma, ma la parabola finisce fuori quadro e l’argentino rimedia un infortunio muscolare. Allegri sceglie di spedire in campo Cuadrado. {}

{}

{}

Poco dopo l’episodio che resterà nella storia della serata: Pjanic calcia una punizione in area, Bonucci scatta sul filo del fuorigioco, segue la traiettoria alzando la gamba per cercare la deviazione, non la trova e inganna Donnarumma. Rizzoli indica il centrocampo (e il guardalinee corre verso la metà del terreno) tra le proteste inferocite dei rossoneri dovute alla posizione di Benatia vicino a Bonucci. Solo che dopo quasi due minuti di consultazione tra l’assistente di porta Massa e il guardalinee Cariolato (peraltro circondato da quasi tutto il Milan con Donnarumma che poi si dirige verso Massa dicendogli: “Tu non parli, tu non dici niente”), la decisione viene ribaltata.

{}

La Juventus fatica a riprendersi dopo questo episodio. Il primo tempo va in archivio con un assist molto bello di Pjanic per Khedira. Nella ripresa l’atteggiamento non cambia: il Milan lascia il compito di fare la partita alla Juventus che però non riesce ad approfittarne. Il match viene sbloccato al 20′ da un’altra fucilata di Manuel Locatelli.{}

I bianconeri non sfruttano due favorevoli azioni in contropiede con Dani Alves (trotterellante) e Cuadrado. L’arrembaggio finale produce solo un tiro dalla distanza di Hernanes, dopo classico doppio passo, e una sventagliata da 30 metri di Khedira deviata in modo plastico da Donnarumma proprio sul triplice fischio di Rizzoli.

{}

{}

{}

 

{}

{}

FORMAZIONI:

MILAN (4-3-3): Donnarumma – Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio – Kucka, Locatelli (36′ st Gomez), Bonaventura – Suso, Bacca (48′ st Lapadula),Niang (24′ st Poli). Allenatore: Montella
JUVENTUS (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Benatia (30′ st Mandzukic)- Dani Alves, Khedira, Hernanes (42′ st Sturaro), Pjanic, Alex Sandro – Dybala (33′ pt Cuadrado), Higuain. Allenatore: Allegri

Purtroppo quando ho un periodaccio la mia adorata Juve ne risente..Tranquilla ritorneremo più forti di prima..non ti abbandono amore mio.

Quelli come noi non mollano mai.

Riguardo all’arbitro preferisco non parlarne.

FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...